Da Treviso alla Spagna in bici a sostegno di Giocare in Corsia, LILT Treviso

Luca Favaro imprenditore di Villorba, un giorno si è presentato in LILT parlando di un suo sogno segreto, partire in bici, in solitaria, fare 4mila chilometri per raggiungere Cadice. Lo ha definito un gioco, e pensando a chi questo gioco non lo poteva fare, ha unito la sua personale corsa ad un crowdfunding dedicato al progetto Giocare in corsia. A Pasqua è partito verso ovest, i 44 giorni si sono srotolati lungo la strada, tanti incontri, salite, sorrisi, vento, sole, montagne, pioggia e finalmente il mare…

Un blu dipinto di blu che suona dentro la testa, per dare quella svolta alla propria vita, fatta finora di tanti impegni, urgenze, decisioni,  per fare una sola cosa: semplicemente pedalare.

Consapevole di pedalare con gentilezza tra la gente, realizzando giorno dopo giorno il suo gioco e coinvolgendo tante persone che seguendolo nei social hanno donato al progetto LILT Giocare in corsia.

Mercoledì 22 giugno alle 18.00 abbiamo accolto, nella nostra sede LILT, in via Venzone 7 il ”sognatore” Luca Favaro, in occasione della consegna dell’importante ricavato raccolto durante la sua corsa verso ovest,  felici di abbracciarlo e ringraziarlo per la forza di quanto ha fatto.

Perché i sogni volano… ma qualche volta vanno in bici.

 

vi consigliamo

“DIVINE. Ritratto di attrici dalla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica
1932 – 2018”

La battaglia contro i tumori ha bisogno anche di te

Il tuo sostegno è prezioso per consentirci di essere ogni giorno al fianco del malato e della sua famiglia, portando avanti le nostre attività di prevenzione.